*Speciale KANAZAWA

 

kenrokuen_sora
Creato nel 1676, il Kenroku-en fa parte dei tre più bei giardini giapponesi, insieme a quelli di Okayama e Mito. Un must da non perdere.

Visite una breve fuga a KANAZAWA

Grazie all’apertura di una nuova linea ferroviaria ad alta velocità,
la città portuale é ormai a sole 2h30 da Tokyo.

kanazawa2
Prolungamento, della linea che collegava Tokyo a Nagano per i,Giochi Olimici invernali del 1998, dovrebbe estendersi nei prossimi anni fino a Shin-Osaka, passando da Tsuruga. Photo : GABRIEL BERNARD
Grazie allo shinkansen, il treno giapponese ad alta velocità che dal 14 marzo 2015 raggiunge la città di Kanazawa, tutto é cambiato. Sono ormai necessarie soltanto 2h28 per percorrere i 590 chilometri che la  separano da Tokyo. 
Fino a quel momento, occorrevano circa quattro ore, quattro ore e venti e in più, almeno un cambio. Questo voleva dire che un’escursione nella bella città portuale non era cosa facile, a meno che gli spostamenti non fossero precedentemente preparati e organizzati con cura. Ormai, con il prolungamento della linea ad alta velocità che già collegava Tokyo e Nagano e oggi corre fino a Kanazawa, é possibile pensare a un’andata e ritorno in giornata. In questo caso sarebbe un peccato non rimanere più a lungo per godere della ricchezza della città, ma per i viaggiatori che non hanno la possibilità di restare più tempo nell’arcipelago, questa nuova opzione non é da sottovalutare. I nuovi vagoni già in servizio dall’anno scorso sulla linea Tokyo -Nagano trasporteranno i turisti a 260 km/h in media, attraverso un bel paesaggio di montagna. Ci si può cosí rendere conto delle difficoltà incontrate dai viaggiatori del passato per spostarsi all’interno del Paese. Ormai, in sole due ore e mezza, si possono scorprire due volti del Giappone: la costa del Pacifico con la metropoli di Tokyo e il mare del Giappone con la sua atmosfera completamente diversa. 
 
Situata all’uscita est della stazione, in direzione del Kenroku-en, la porta Tsuzumi impone la sua grazia.
Situata all’uscita est della stazione, in direzione del Kenroku-en, la porta Tsuzumi impone la sua grazia.Chiamata Hokuriku shinkansen, questa nuova linea propone per i viaggiatori più esigenti la sua “Gran Class”: un confort degno delle prime classi delle compagnie aeree, con poltrone ultra-comode e un servizio a bordo in grado di farvi dimenticare che state viaggiando su un treno. Indipendentemente dalla classe che sceglierete, sarete davvero sorpresi dalle soluzioni escogitate per rendere il vostro viaggio infinitamente piacevole. Poiché il 40% del tragitto é costituito da lunghi tunnel, sarete felici di non dover subire la sgradevole sensazione di avere le orecchie tappate ogni qualvolta il treno si infila in una galleria. Gli ingegneri nipponici hanno pensato a una soluzione e l’hanno immediatamente applicata.